SABATI ADORANTI ED EVANGELIZZANTI IN CATTEDRALE: ORE 20-24   versione testuale

 DIOCESI DI FRASCATI

SABATI ADORANTI ED EVANGELIZZANTI: ORE 20-24

PRIMAVERILI E AUTUNNALI

IN CATTEDRALE

evangelizzazione "on the road"

 

 NOTA ILLUSTRATIVA

 

Occorre «suscitare in ogni comunità cristiana il desiderio di uscire dai propri confini e dalle proprie sicurezze e prendere il largo per annunciare il Vangelo a tutti”, ricorda Papa Francesco (messaggio per la 91° Giornata missionaria mondiale di domenica 2 ottobre 2017)

 

 Dalla Pasqua 2015 a fine giugno 2018, la Cattedrale di Frascati è rimasta aperta ogni sabato sera, dalle ore 20 alle 24.

 E questo sarà fatto anche dall’inizio di settembre prossimo fino alla fine di ottobre 2018.

Come si realizza tale iniziativa?

Alcuni Istituti religiosi, movimenti/associazioni ecclesiali, fedeli e gruppi parrocchiali animano a turno:

*   sia l'adorazione del SS.mo Sacramento, solennemente esposto sull’altare in Cattedrale,

* sia l'annuncio gioioso del Signore risorto, alle persone che affollano, durante i sabato primaverili e autunnali, le piazze e le strade adiacenti la Cattedrale.

Tale annuncio viene attuato, nelle forme e modi propri del rispettivo carisma religioso, comunitario e personale ("annunciatori del Vangelo in uscita"), tenendo presente quanto scrive Papa Francesco circa i nostri fratelli:

Molti di loro cercano Dio segretamente, mossi dalla nostalgia del suo volto...

Tutti hanno il diritto di ricevere il Vangelo.

I cristiani hanno il dovere di annunciarlo senza escludere nessuno,

non come chi impone un nuovo obbligo,

bensì come chi:

- condivide una gioia,

- segnala un orizzonte bello,

- offre un banchetto desiderabile.

La Chiesa non cresce per proselitismo ma «per attrazione»

(Esortazione apostolica Evangelii gaudium, n.14).

 

Durante il suddetto orario di apertura (20-24), è anche disponibile in Cattedrale almeno un sacerdote per celebrare il Sacramento della Riconciliazione e per la Direzione/Colloquio Spirituale.

 

Modalità concrete attuative:

             NB:  Indispensabili sono il previo contatto e coordinamento,  nella settimane precedenti, tra i vari partecipanti (istituti religiosi-femminili e maschili- /movimenti/confraternite/associazioni, gruppi parrocchiali), al fine di attuare nel miglior dei modi, l’animazione comunitaria di quel sabato sera prescelto, sia per il dentro sia per il fuori Cattedrale. Ognuno sia rispettoso e complementare del carisma altrui: è un’ottima occasione per vivere e testimoniare la comunione ecclesiale.

In particolare:

* In Cattedrale:

·        Clima di raccoglimento adorante

·        Accoglienza delle persone che vi entrano

·        Proposta di testi biblici e magisteriali, canti e preghiere adeguate, personali e comunitarie, con voce sommessa

·        Rispetto del silenzio almeno per il 50% del tempo

 

* Fuori della Cattedrale:

·        Scelta delle piazze e vie adiacenti la Cattedrale

·        Annuncio di Cristo risorto, della Buona Notizia del Vangelo, della novità e bellezza dell'incontro con Cristo, di argomenti spirituali

·        Atteggiamento sempre rispettoso e sereno verso tutti

·        Dialogo senza cadere in discussioni, battibecchi, controversie…

·        Rispetto di eventuali rifiuti

·        Invito ad entrare in Cattedrale per qualche minuto adorante…

 

In questi sabati primaverili e autunnali, si prega e si annuncia la bellezza e l'importanza del Vangelo di Gesù Cristo e la gioia dell’essere cristiani.

Si prega e si annuncia inoltre affinchè risplenda e si viva, sempre più, da parte di ogni persona, il progetto di amore (o al Sacramento del matrimonio o alla vita sacerdotale o alla vita consacrata), che Dio ha su ciascuno di noi, così che ognuno riconosca tale progetto su di sé, lo accolga con prontezza e gioia come ha fatto Maria SS.ma, e lo attui ogni giorno, seguendo-imitando Cristo Signore.